Image by Sean O.

DI COSA MI OCCUPO

 SOSTEGNO PSICOLOGICO: si tratta di un supporto per la persona finalizzato ad alleviare il disagio in situazioni di vita specifiche (adolescenza, età adulta, situazioni lavorative, ecc...). Il sostegno si basa su una relazione empatica tra lo psicologo e il paziente, attuata attraverso l'ascolto e il colloquio. Durante la relazione ci si concentra non solo sul problema attraverso la sua definizione in percorsi da intraprendere e obiettivi da raggiungere, ma anche e soprattutto sulle risorse inespresse dell'individuo affinché siano supportate e potenziate. 
La durata del percorso è soggettiva e quindi variabile.

CONSULENZA PSICOLOGICA: consiste in un intervento che richiede un numero limitato d'incontri e ha lo scopo di inquadrare la problematica descritta allo psicologo al fine di valutare una risposta in tempi relativamente brevi; può rivolgersi ad una persona, ad una coppia, ad una famiglia. Gli incontri sono dedicati ad una valutazione del problema presentato e alla condivisione di un progetto d'intervento.
Generalmente la consulenza psicologica può essere richiesta per problematiche quali: adattamento allo stress, ansia e fobie, attacchi di panico, criticità in ambito scolastico, difficoltà di coppia, difficoltà nelle funzioni genitoriali.

VALUTAZIONE PSICODIAGNOSTICA E DELLA PERSONALITA': permette di conoscere e comprendere il paziente. Lo scopo è sia il riconoscimento dei sintomi e della malattia, sia la comprensione raggiunta tramite la condivisione emotiva e cognitiva. La valutazione psicodiagnostica si avvale di due strumenti: il colloquio psicologico e i test psicologici. Durante il colloquio lo psicologo cerca di individuare i fattori intrapsichici, relazionali, familiari e biologici che possono aver causato il disturbo. I test psicologici integrano le informazioni ricavate durante il colloquio e permettono di avere una conferma in tempi brevi delle osservazioni cliniche. 

 

TECNICHE  PER LA GESTIONE DELL'ANSIA: Psicoeducazione (presentazione del disturbo ansioso, dei sintomi e dei meccanismi grazie ai quali il disturbo stesso si mantiene), Training di rilassamento (Controllo della Respirazione, rilassamento muscolare progressivo, rilassamento muscolare isometrico), Esposizione in vivo ed Esposizione enterocettiva. 

COLLABORAZIONE PSICOLOGO - NUTRIZIONISTA i comportamenti appresi come quello alimentare e le emozioni associate all'assunzione di cibo, interagiscono tra loro e si influenzano reciprocamente. Il mondo affettivo è strettamente connesso al mondo alimentare e al modo di alimentarsi. Per questo motivo, è importante per raggiungere una condizione di benessere psico - fisico, dedicare un'attenzione consapevole all'alimentazione poiché essa inevitabilmente influenzerà e darà influenzata dai nostri pensieri.